Emergenza Covid-19

Nuove disposizioni – la FASE 3 –

La fine delle Fasi 1 e 2 della Pandemia da Coronavirus SARS-Cov 2 (COVID 19) in Veneto hanno consentito la ripresa delle Attività come in epoca pre- COVID. Se il graduale allentamento delle misure restrittive messe in atto al fine del contenimento della diffusione del Virus sono state efficaci lo dimostrano i numeri dei contagi, che attualmente sono irrilevanti in Veneto.

La DM-Riabilita, con un notevole impegno di risorse organizzative ha mantenuto lo status di Covid-free, con plauso anche delle Autorità Sanitarie di riferimento.

Prima della fase 2  ci sono stati momenti difficili e complicati che però ha visto DM RiAbilita  sempre al fianco delle nostre persone, cercando di garantirne la riabilitazione neuromotoria con i nostri Fisioterapisti. Le Logopediste e le Terapiste Occupazionali hanno continuato con chiamate in video conferenza nel supportare i nostri piccoli pazienti e le loro famiglie. DM RiAbilita ha fornito un servizio di consegna a domicilio di presidi e dispositivi di protezione, della spesa, dei farmaci e non ha mai mancato di fornire supporto psicologico e segretariato sociale.   

Da lunedì 4 Maggio 2020 è iniziata la cosiddetta FASE 2 ed anche DM-RiAbilita ha messo in piedi il suo piano sicurezza per mantenere tutti i suoi pazienti ed il suo personale in condizione di massima tutela. Questo periodo di emergenza provocato dal Covid – 19 ha irreversibilmente modificato le nostre abitudini, portandoci ad essere più attenti ad alcune norme igieniche, all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (DPI)  ed al rispetto delle regole per la tutela della nostra salute e di quella degli altri.  Capiamo il disagio che tutto ciò può creare ma tutte queste procedure sono state introdotte per la TUTELA DELLA NOSTRA E VOSTRA SALUTE. Certi di una vostra comprensione  riassumiamo qui di seguito le principali modifiche al nostro sistema organizzativo che prevede :

  • Triage telefonico o in office sulle condizioni di salute
  • Misurazione temperatura corporea del personale e degli utenti con termo-scanner
  • Distanziamento sociale
  • Sanificazione dei locali
  • DPI (Dispositivi di Protezione Individuali) adeguati
  • Attivazione dei trasporti con sanificazione dei mezzi attrezzati
  • Ridistribuzione degli spazi della sede per evitare assembramenti
  • Le sedute in sala d’attesa sono in parte interdette per garantire una distanza di minimo 1 mt.
  • E’ consentito accedere con un solo accompagnatore che potrà sostare nella sala d’attesa o fori della sede
  • Sorveglianza del personale con test sierologici e tamponi nasofaringei in collaborazione con ULSS3 Serenissima
  • Costruzione di un Manuale con istruzioni operative sulla base dei DPCM, delle Ordinanze Regionali e del Ministero della Salute